Le mie cose belle

Sono una studentessa, lavoratrice part-time, ed in quanto tale vengo sommersa ogni mese dall’impossibilità di estinguere la mia lunga lista di cose che vorrei possedere e che vorrei fare.

 

Mentre lotto a denti stretti per un lavoro che spero in un futuro non troppo lontano mi porterà ad essere gratificata sia dal lato economico che da quello umano e creativo, cerco di rendere con una manciata di banconote, fantasia e spirito di adattamento, la mia vita piena ed appagante.

Oggi vorrei parlarvi di alcune cose che mi fanno stare bene, situazioni che stemperano in me l’ansia e quel senso di profonda solitudine e vuotezza tipica dell’individuo contemporaneo:

In cima alla classifica c’è il mare.

Abito in una grande città, dove la vita si conduce a passo accelerato. I suoni qui sono assordanti, metallici.Rombi di motore condiscono ogni passo, ogni esperienza.

Ho un enorme bisogno del mare, del crosciare delle onde che si abbattono sul bagnasciuga. A lui, non me ne voglia, io rubo un po’ di energia, la faccio mia per caricarmi della sua forza, della sua vita, della sua pazienza di andare e venire ciclicamente alternando pace, irrequietezza, furia, placida serenità.

18301733_10212506416596092_6941612169446601977_n

13939343_10209808294064715_2682945476097466112_n

 

Dopodiché abbiamo l’arte, tutte le arti.

L’arte riesce a riempirmi dentro più di ogni altro possibile, costoso oggetto materiale. Quando osservo un’opera mi sento nel giusto posto del mondo, mi sembra di essere vicina a quegli artisti, quei poeti, quei registi, che in un determinato momento della storia hanno avuto il desiderio di comunicare il loro essere più intimo a qualcuno, anche a me.

12670437_10208337655619673_4206543467476089638_n

In ultimo la mia creatività e la mia gioia di vivere, caratteristiche grazie alle quali spesso riesco a trasformare la realtà difficile e cruda che mi circonda in un luogo ameno e gradevole.

Vivo in un appartamento stretto e sovraffollato, poche le possibilità economiche per permettermi un’evasione, e così con un po’ di magia,  in una tiepida serata di primavera, la mia spoglia terrazza condominiale è diventata uno chiccosissimo roof garden con vista 🙂

17904104_10212319712248600_2099811492872482681_n

Un affettuoso augurio di speranza a tutti voi che mi leggete.

Dora

Annunci

17 thoughts on “Le mie cose belle

  1. Ciao! Ma che bel post!
    Diciamo che io capisco di piú l’arte e sono d’accordo … per me è un modo per evadere.
    Il mare purtroppo ce l’ho lontano, quindi non ne posso approfittare tanto, ma quando mi capita è una vera e propria cura!

    Liked by 2 people

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...